FONDO DI INTEGRAZIONE SALARIALE (FIS)

Facciamo chiarezza e capiamo cos'è e come va usato il Fondo di Integrazione Salariale
Categoria: Lavoro e contratti

Cos’è e come va usato il FONDO DI INTEGRAZIONE SALARIALE (FIS)

IL FIS è un fondo che si rivolge a tutti i datori di lavoro che occupano mediamente più di 5 dipendenti ed è gestito totalmente dall’INPS. Mette a disposizione interventi di sostegno al reddito nei confronti dei lavoratori la cui attività lavorative è sospesa o ridotta in relazione alle cause previste in materia di CIGO o CIGS.

Quanto spetta al lavoratore

Viene concesso l’80% della retribuzione globale.

In particolare il fondo può erogare o l’assegno di solidarietà o l’assegno ordinario. Analizziamoli meglio.

ASSEGNO DI SOLIDARIETA’

A chi è rivolto?

Ai lavoratori subordinati di aziende con più di 5 dipendenti che abbiano un’anzianità aziendale di almeno sei mesi.

Quando e a chi è garantito

E’ garantito ai lavoratori di aziende per evitare o ridurre le eccedenze di personale con licenziamenti plurimi o individuali per giustificato motivo.

Come fare domanda

La domanda deve essere presentata dal datore di lavoro on line attraverso il servizio dedicato. E’ necessario effettuare accordi collettivi aziendali che stabiliscono una riduzione di orario di lavoro  con le organizzazioni sindacali più rappresentative.

Quanto dura

 Più essere concessa per un periodo massimo di 12 mesi in un biennio mobile.

Quando fare la domanda

Per l’ammissione all’assegno di solidarietà i datori di lavoro devono presentare domanda entro 7 giorni dalla data successiva all’accordo sindacale.

ASSEGNO ORDINARIO

A chi è rivolto?

Ai lavoratori subordinati di aziende con più di 15 dipendenti che abbiano un’anzianità aziendale di almeno sei mesi.

Quando e a chi è garantito

E’ garantito ai lavoratori delle azione interessate alla riduzione di orario di lavoro o alla sospensione dell’attività per le cause previste in materia di integrazione salariale.

Come fare domanda

La domanda deve essere presentata dal datore di lavoro on line attraverso il servizio dedicato. E’ necessario effettuare accordi collettivi aziendali che stabiliscono una riduzione di orario di lavoro  con le organizzazioni sindacali più rappresentative.

Quanto dura

Deve essere concessa per il tempo necessario alla ripresa dell’attività produttiva. Può essere concessa fino ad una periodo massimo di 26 settimane in un biennio mobile.

Quando fare la domanda

Per l’ammissione all’assegno ordinario i datori di lavoro devono presentare domanda non prima di 30 giorni e non oltre i 15 giorni dalla data di inizio della sospensione o riduzione dell’attività lavorativa.


Per informazioni segreteria@ebvenetofvg.it  Tel. 041-5802374

 

 

 


2 marzo 2020 -16:14


Query non eseguita:
select n.*, c.new_cat_descrizione as categoria from SE_NEWS as n LEFT JOIN SE_NEWS_CATEGORIA as c on (n.new_categoria=c.new_cat_codice) where n.id = '1182'