Prorogato per il 2016 lo sconto contributivo sulle assunzioni a tempo indeterminato
Categoria: Lavoro e contratti

Prorogato al 2016 lo sconto contributivo sulle nuove assunzioni a tempo indeterminato, ma limitato al 40% fino a un tetto massimo di esonero pari a 3.250 euro e valido per due anni (l’anno scorso era al 100% fino a 8040 euro e per tre anni).

L’agevolazione si applica ai contratti stipulati fra il primo gennaio e il 31 dicembre 2016. Lo sconto non si applica a lavoratori per i quali è già stato utilizzato il beneficio assunzioni 2015, mentre si estende al datore di lavoro che subentra nella fornitura in appalto.

Le assunzioni incentivate non sono possibili per quei lavoratori che, negli ultimi sei mesi, siano stati titolari di un rapporto a tempo indeterminato o che siano stati in forza nei tre mesi antecedenti il 1° gennaio 2016, sempre a tempo indeterminato,o correlate tra loro da rapporti interpersonali, riconducibili alla stessa proprietà. Da ciò discende che potranno essere assunti a tempo indeterminato ed essere qualificabili come nuove assunzioni, i lavoratori che hanno in corso (o hanno avuto) anche con lo stesso datore, un rapporto a tempo determinato, un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa, anche a progetto.




24 febbraio 2016 -17:38


Query non eseguita:
select n.*, c.new_cat_descrizione as categoria from SE_NEWS as n LEFT JOIN SE_NEWS_CATEGORIA as c on (n.new_categoria=c.new_cat_codice) where n.id = '758'