Il welfare si apre alla Piccola Media Impresa

Categoria
Lavoro e contratti

Oggetto
Con la legge di stabilitą il Welfare decolla

Descrizione

Le novità introdotte dalla Legge di Stabilità costituiscono un cambiamento di enorme portata perchè non si applicano più solo ai beni e ai servizi erogati in sostituzione totale o parziale del premio di produttività ma a tutti i benefit di welfare aziendale offerti ai lavoratori.

Il Comma 190 della legge di stabilità modifica il testo dell'art. 51 del TUIR con tre finalità principali:

  • superare il limite della volontarietà
  • aggiornare ed ampliare il paniere dei servizi
  • favorire lo sviluppo di strumenti che facilitano la fruizione dei servizi

La modifica della lettera f consente ad aziende e sindacati di concordare interventi a favore dei dipendenti richiamando le finalità elencate nell'art. 100 del TUIR (educazione istruzione ricreazione assistenza sociale e sanitaria o culto) senza il vincolo della volontarietà.

L'articolo 100 prevede che il welfare debba essere volontariamente sostenuto per essere deducibile dal reddito di impresa nel limite de 5 per 1.000 e non assoggettato a impostazione in capo al lavoratore. La nuova formulazione "volontariamente o in conformità a disposizione di contratto o di accordo o di regolamento aziendale" esplicita infatti la possibilità di coinvolgere legittimamente i rappresentanti dei lavoratori nella definizione dei piani di welfare , equiparando i benefit previsti da accordi aziendali a quelli erogati unilateralmente dall'azienda. 

La lettera f bis aggiorna e amplia il numero dei benefit soggetti ad agevolazioni fiscali e contributive in base art. 51 includendo tutti i servizi d'infanzia e ricomprendendo persino quelli integrativi e di mensa collegati alla frequenza scolastica dei figli.

La lettera f ter riconosce i servizi di assistenza ai famigliari anziani e non autosufficenti 
come strumenti di conciliazione vita-lavoro pari alle politiche per la cura dei figli.

Il nuovo comma 3 bis prevede infine la possibilità di utilizzare i voucher per erogare servizi di welfare al fine di facilitare l'introduzione di piani di welfare nelle piccole e medie imprese attraverso uno strumento acquistabile e immediatamente spendibile


25 febbraio 2016 -12:47


Query non eseguita:
select n.*, c.new_cat_descrizione as categoria from SE_NEWS as n LEFT JOIN SE_NEWS_CATEGORIA as c on (n.new_categoria=c.new_cat_codice) where n.id = '759'